Investor @The Center Group

SCOPRI LE DIVERSE REALTÀ DEL GRUPPO INVESTOR @THE CENTER

Logo Atena

Software Company dal 1986, socio fondatore Assintel, detiene un portafoglio di soluzioni innovative di primo piano quali: Finance Atena®, ERP e Software per Indagini Finanziarie, per Anagrafe dei Rapporti (Agenzia delle Entrate) e per Antiriciclaggio (Bankitalia).

Logo Finance Atena

La prima Piattaforma FinTech in Europa, basata su AI, per la Consulenza Predittiva, Economico-Finanziaria per ogni tipo di Investimento e Business Model, per garantire la massima Attendibilità, Opportunità e Profittabilità per il settore Pubblico e Privato.

Logo WeInvest

Società di Investimento e di Consulenza la cui mission si riassume in "Get Value to your Asset" che mediante un approccio Sistemico, con Finance Atena® e i Club Deal WeInvest, assicura la massima redditività degli Asset nel Real Estate e nel Corporate.

Logo Emotions for Business

Startup italo-inglese, che sviluppa modelli comunicativi su misura, innovativi e unici, con l'obiettivo di aumentare l'efficacia e l'efficienza del business, attraverso un approccio strategico ed emotivo, garantito dalle risorse tipiche del Marketing e del Cinema.

  • 4 piani fuori terra, con una superficie totale di circa 2.000 mq
  • 4 piani fuori terra, con una superficie totale di circa 2.000 mq
  • 4 piani fuori terra, con una superficie totale di circa 2.000 mq
  • 4 piani fuori terra, con una superficie totale di circa 2.000 mq

Il Settore delle Infrastrutture

Settore di mercato nel quale rientrano beni capitali eterogenei che, pur non utilizzati direttamente nel processo produttivo, forniscono una serie di servizi indispensabili per il funzionamento del sistema economico. Questi sono anche necessari per insediamenti urbani, in quanto compongono, collegano e intermediano i rapporti tra i vari componenti delle strutture.

In generale, quando ci si riferisce al Settore delle Infrastrutture si può, innanzitutto, distinguere quelle a rete e quelle a nucleo. Le prime (strade, ferrovie, reti di comunicazione, etc.) sono caratterizzate da un grado più elevato di immobilità, indivisibilità e polivalenza rispetto alle seconde che riguardo infrastrutture quali scuole, ospedali, musei, etc. Un'ulteriore classificazione delle Infrastrutture prevede 3 macro-aree di interesse: infrastrutture di natura economica, quelle a carattere sociale e strutture del territorio.

Secondo il sondaggio annuale (2022) condotto da EY, realizzato intervistando dirigenti aziendali (di Big Company, Istituti Finanziari e Società di Private Equity del settore in oggetto), si attesta una forte crescita in Italia del Settore Infrastrutturale in termini di investimenti, prevedendo un incremento pari al +15%. A tal proposito, WeInvest ha voluto dedicare al settore delle Infrastrutture uno specifico Club Deal Tematico di Settore per offrire al proprio Network tutte le possibilità e opportunità di Business e Investimento del settore.

Caratteristiche
del Settore

Modelli di Business

Il tradizionale sistema di classificazione delle Infrastrutture prevede 3 macro-aree di interesse: 

  • Infrastrutture Economiche, comprendono le aree relative alle reti per il trasporto delle merci e delle persone, oltre alle reti per il trasporto di energia, acqua e gas;
  • Infrastrutture Sociali, si compone di 4 sotto-aree quali sanità, istruzione, cultura e ambiente;
  • Strutture del Territorio, include risorse del commercio, del turismo e dell'intermediazione monetaria. 

In ognuna di queste macro-aree, vi operano Company che si distinguono sulla base del proprio Business Model e dello specifico contesto in cui svolgono la propria attività. Tra i principali contesti:

  • Rete dei trasporti (Stradale, Ferroviario, Marittimo, Aeroportuale);
  • Reti di Energia (distribuzione e consumo di Energia Elettrica, del Gas e dell'Acqua);
  • Infrastrutture Sanitarie (Assistenza Sanitaria Distrettuale, Ospedaliera e Socio-Assistenziale);
  • Infrastrutture dell'Istruzione (Scuole Materne ed Elementari, Scuole Secondarie Inferiori, Scuole Secondarie Superiori e Istituti Universitari);
  • Infrastrutture della Cultura (Company che operano in ambiti quali Patrimonio Culturale, Teatro, Musica, Cinema, Sport e Intrattenimento vario);
  • Infrastrutture dell'Ambiente (strutture per la depurazione delle acque reflue e per la gestione dei rifiuti);
  • Strutture del Turismo; 
  • Strutture del Commercio (al dettaglio e all'ingrosso);
  • Strutture dell'Intermediazione Monetaria e Finanziaria. 

Status

Il Settore Infrastrutturale Nazionale Italiano si presenta, in termini di tendenze e risultati, come stabile e limitatamente influenzato dall'andamento dell'economia del Paese (poco ciclico). Ferrovie, Porti e Aeroporti sono i 3 principali sistemi Infrastrutturali che oggi sono oggetto di cambiamento, ammodernamento, riqualificazione e nuova costruzione e, pertanto, costituiscono poli centrali del settore in termini di Business e di opportunità di Investimento. Secondo le analisi di Oxford Economics, per i prossimi 5 anni si assisterà a una crescita media del 3,8% annuo degli investimenti per tali aree strutturali. Si constata, inoltre, che gli investitori italiani ed europei stanno incrementando l'allocazione dei loro portafogli in Asset che prevedono una maggiore esposizione al rischio ma con maggiore valore aggiunto (Core Plus). Nonostante ciò, rimangono bassi gli investimenti in Infrastrutture "Green".

Trattandosi di un settore altamente strategico, ogni decisione assunta e ogni opera realizzata hanno impatti diretti e indiretti sull'Economia e sul Benessere del Paese. In Italia, infine, a impattare ulteriormente e positivamente il rilancio del settore Infrastrutturale, vi sono anche i fondi del PNRR (Piano Nazionale Ripresa Resilienza), che ammontano a circa 40 miliardi di euro. 

Rischi di Mercato

Da quanto emerge dalla 3° edizione dell'EY Infrastructure Barometer (anno 2022), sono diversi gli aspetti negativi e di rischio precipiti dagli investitori interessati a orientare i propri portafogli nel settore delle Infrastrutture, sia italiano che europeo. Tra i principali riscontriamo: 

  • Vincoli di natura burocratica;
  • Instabilità e incertezza politica;
  • Incertezza normativa;
  • Potenziali rischi di contenzioso

Tendenze di Mercato

Essendo il settore molto competitivo e in forte espansione e rilancio, costituisce oggi un certo punto di riferimento per investitori Nazionali e Internazionali. Gli stessi economisti ritengono che investirvi rappresenti, di certo, una scelta strategicamente adeguata, anche in termini di diversificazione del proprio portafoglio. I principali trend a caratterizzare il settore sono guidati dalla Digital Transformation:

  • Smart City, digitalizzazione delle infrastrutture delle reti e dei servizi tradizionali presenti nei contesti urbani;
  • InfraTech, integrazione di materiali, macchine e tecnologie digitali attraverso il ciclo di vita dell'infrastruttura stessa;
  • Rinnovamento Infrastrutturali esistenti, attraverso opere di rifacimento, aggiornamento o di completa sostituzione.